mercoledì, Luglio 17, 2024
NewsXavier Dolan abbandona il cinema?

Xavier Dolan abbandona il cinema?

La nuova serie dell’enfant prodige è stata appena rilasciata in Canada sulla piattaforma Club Illico, anticipata da un’inaspettata intervista: Xavier Dolan abbandona il cinema?

The Night Logan Woke Up

La nuova serie di Xavier Dolan è tratta da un testo teatrale di Michel Marc Bouchard. The Night Logan Woke Up è un thriller che inizia negli anni ’90 con una storia di amicizia e violenza, per poi fare un salto temporale di 30 anni, nel 2019. La serie è suddivisa in 5 episodi da un’ora ciascuno.

La serie ha richiesto 82 giorni di riprese, sostenute da un enorme budget. Lo stesso regista ha ammesso poi come la post-produzione sia stata altrettanto lunga e complessa. Su Le Journal de Montréal, Xavier Dolan ci assicura che “l’entità del budget si rifletterà sullo schermo, soprattutto nelle scenografie e nei costumi” e che, nonostante la difficile e lunga produzione sia stata “un’esperienza galvanizzante, gratificante e formativa”.

Xavier Dolan abbandona il cinema?
Xavier Dolan alla cerimonia dei Premi César 2017

L’addio alle scene

Sempre su Le Journal de Montréal Xavier Dolan ha dichiarato di voler abbandonare il cinema. Dicendo di non sentire più il bisogno di raccontare storie e di voler prendere del tempo per stare con i suoi amici e la sua famiglia. “Voglio girare spot pubblicitari“, continua il regista, “costruirmi una casa in campagna un giorno, quando avrò abbastanza soldi risparmiati. Non lo dico affatto in modo triste. Voglio vivere qualcos’altro, altre esperienze“.

Quindi Xavier Dolan abbandona il cinema? Al momento dice di non avere nessun progetto cinematografico in cantiere e sicuramente lo scarso successo di critica e di incassi dei suoi due ultimi film (La mia vita con John F. Donovan e Matthias & Maxime) non ha aiutato.

È vero che Xavier Dolan ha bruciato molte tappe, iniziando la sua carriera giovanissimo nel 2009 e accumulando premi internazionali con i suoi successivi 9 film, ma sembra un po’ presto per pensare al pensionamento. È un po’ presto per dedicare un In Memoriam alla sua carriera cinematografica. Nel frattempo restiamo in attesa della distribuzione italiana della sua serie e incrociamo le dita affinché ci ripensi.

E tu cosa ne pensi? Faccelo sapere scrivendoci sul nostro profilo Instagram!

Bambi diventa un film horror!

Finalmente un po' di notizie di spessore! Nell'epoca dei remake live action dei classici Disney, serve una ventata di aria fresca e di novità....

Steven Spielberg: il discorso a Berlino

Steven Spielberg ha ricevuto l'Orso d'Oro alla carriera al Festival di Berlino. Nel suo discorso di ringraziamento ha fatto il punto sulla sua carriera....

Il Napoleon di Kubrick diventerà una serie

Il Napoleon di Stanley Kubrick, vedrà finalmente la luce. A rivelarlo è nientepopodimeno che Steven Spielberg, che ha rilasciato alcune dichiarazioni durante la...

Kristen Stewart, presidente di giuria della Berlinale 2023: “sono ancora scioccata”

Si è conclusa poche ora fa la conferenza di presentazione della giuria della Berlinale 2023. Una selezione incredibile con nomi altisonanti tra cui spicca...

BAFTA 2023: tutti i vincitori

L’automobile e il cinema italiano

C’è un argomento, che non c’entra assolutamente niente con il cinema che mi sta particolarmente a cuore: le automobili. Pausa drammatica. Un po’ di...

Mondo Cane

Si parla troppo poco di Jacopetti, di Mondo cane e dei Mondo Movie. Per questo ho colto l'occasione al balzo quando abbiamo estratto la...

Baghead: l’horror mumblecore

Nel quarto episodio del nostro podcast The Neon Picture Show dovevamo parlare di film collegati alla parola "sacco". Ho deciso quindi di parlare di...

I 10 migliori film di Anna Magnani

Dopo l'approfondimento sulla sua vita, sembrava doveroso stilare una lista dei 10 migliori film di Anna Magnani. Come già raccontato nel nostro podcast The...