martedì, Giugno 25, 2024
NewsWoody Allen: nuove notizie sul prossimo film Coup de Chance

Woody Allen: nuove notizie sul prossimo film Coup de Chance

Nuove informazioni sul cinquantesimo film del regista newyorkese.

Avevamo lasciato Woody Allen, ormai ottantasettenne, al suo Rifkin’s festival, film uscito nel pieno della pandemia che non ha particolarmente colpito l’opinione pubblica. Anzi, si può dire che gli ultimi progetti di Allen siano passati abbastanza in sordina rispetto a film come Midnight in Paris (2011) o Blue Jasmine (2013).

Sarà questo il motivo per cui le informazioni su Coup de Chance sono state centellinate? Già, perché ad oggi non sappiamo molto e sembra che il regista ci tenga a sorprenderci a tempo debito.

La notizia degli ultimi giorni, però, è che Coup de Chance è diretto all’European Film Market, luogo d’incontro tra industrie cinematografiche e mediatiche internazionali, come dicono sul loro sito, e sarà presentato dalla WestEnd Film.

Di cosa parla Coup de Chance?

Lou De Laâge and Niels Schneider in Woody Allen's 'Coup de Chance'. Foto di WestEnd Films.
Niels Schneider and Lou De Laage in ‘Coup de Chance’

Il cinquantesimo film di Woody Allen pare sarà un thriller romantico contemporaneo in cui una coppia sposata cede all’infedeltà e, alla fine, persino al crimine.

Il film è stato girato a Parigi in francese e rientra nel genere che i francesi chiamano “policier“, ovvero un poliziesco, che a quanto pare ricorderà il film del regista Match Point (2005).

Il titolo Coup de chance, si può tradurre con “colpo di fortuna” e chissà a cosa farà riferimento, date le premesse.

Cos’altro sappiamo?

Il cast è ovviamente composto da attori francesi di cui già conosciamo i nomi. Ci saranno, infatti: Lou de Laage, Melvil Poupaud, Valerie Lemercier, Niels Schneider, Elsa Zylberstein, Bárbara Goenaga, Grégory Gadebois, Anne Loiret, Sara Martins, Guillaume de Tonquédec e Arnaud Viard.

Inoltre, la notizia più interessante è la presenza di Vittorio Storaro alla direzione della fotografia, un grande maestro il cui lavoro sembra aver soddisfatto appieno Allen.

Un ritorno controverso

Foto da Allen vs. Farrow (2021)

Chiaramente il ritorno di Allen dopo due anni dall’uscita del suo ultimo film non sarà privo di critiche. Il regista, infatti, è un personaggio a dir poco complesso, data la relazione con la moglie Soon-Yi Previn, iniziata quando lei aveva solo 17 anni ed era figlia adottiva di Allen stesso, che ai tempi stava per sfiorare i sessant’anni. Ma non solo, l’accusa più grave fatta ad Allen è sicuramente quella di molestie sessuali da parte di Dylan Farrow, figlia adottiva di Mia Farrow, che nel 2021 ha raccontato la sua storia nel documentario Allen vs. Farrow.

Quindi, per quanto Allen abbia sempre negato le accuse, questo è il primo film a uscire con un’opinione pubblica sicuramente schierata contro il regista.

Da un lato siamo curiosi di vedere questo progetto, soprattutto per la collaborazione con Storaro, dall’altro lato crediamo che sia complesso decidere se sostenere o meno il lavoro di Woody Allen in questa situazione.

E tu che ne pensi? Faccelo sapere sui nostri canali social, Instagram e Facebook.

E tu cosa ne pensi? Faccelo sapere scrivendoci sul nostro profilo Instagram!

Steven Spielberg: il discorso a Berlino

Steven Spielberg ha ricevuto l'Orso d'Oro alla carriera al Festival di Berlino. Nel suo discorso di ringraziamento ha fatto il punto sulla sua carriera....

Bambi diventa un film horror!

Finalmente un po' di notizie di spessore! Nell'epoca dei remake live action dei classici Disney, serve una ventata di aria fresca e di novità....

Il Napoleon di Kubrick diventerà una serie

Il Napoleon di Stanley Kubrick, vedrà finalmente la luce. A rivelarlo è nientepopodimeno che Steven Spielberg, che ha rilasciato alcune dichiarazioni durante la...

Kristen Stewart, presidente di giuria della Berlinale 2023: “sono ancora scioccata”

Si è conclusa poche ora fa la conferenza di presentazione della giuria della Berlinale 2023. Una selezione incredibile con nomi altisonanti tra cui spicca...

BAFTA 2023: tutti i vincitori

La mia escort

È sempre un piacere mettere le mani (e gli occhi) su produzioni indipendenti come La mia escort. Una boccata d’aria fresca rispetto al cinema...

Al di là del mare

★★★ Abbiamo avuto il piacere di vedere in anteprima il mediometraggio Al di là del mare che è disponibile da oggi su Prime Video e...

Che fine farà la sala?

La sala cinematografica sta morendo?  Il dibattito negli ultimi tempi è molto acceso, attuale e apparentemente senza  una vera risposta.   Com'era un tempo? Ricordo, quando ero piccolo,...

Il cinema di Don Siegel

Nella storia del cinema, ci sono registi che hanno lasciato un segno indelebile creando capolavori assoluti di cui tutti parlano, e altri invece, che...